3356601006 coop-si@libero.it

Pronto Intervento Casa Genova

Problemi alla Serratura? Alle Tapparelle? Perdite in Bagno? Guasti all'impianto elettrico?

Chiama ora il 335.6601006

Operiamo nel settore delle riparazioni a Genova con personale altamente specializzato e attrezzato proprio per questo genere di lavori.

Garantiamo una copertura capillare in tutto il territorio di Genova sia in centro che nei quartieri limitrofi con interventi rapidi e tempestivi.

Water Closet Intasato Genova

Esistono tantissimi rimedi che si possono utilizzare per provare a sturare il water di casa, ma come ho detto, provare, perché non è così semplice, in quanto bisognerebbe capire anche la causa dell’otturazione.

Potrebbe essere dovuta a un’ eccessiva quantità di carta, situazione che spesso e volentieri succede quando si hanno dei bambini in casa, che usano la carta igienica a fiumi riempiendo la tazza del water in maniera esagerata, senza pensare alle conseguenze successive.

Oppure la caduta di un qualsiasi oggetto all’interno del water che blocca il passaggio dell’acqua o semplicemente la rottura del motorino dell’acqua che quindi non riesce più ad aspirare l’acqua riempiendo o addirittura facendola fuoriuscire dalla tazza del water.

Scopri altre notizie su : Come sturare il wc – Consigli pratici – Consigli per sturare il water closet

Water Closet Intasato Genova. A chi non è mai capitato di trovarsi in una situazione del genere: avete appena utilizzato il wc per i vostri bisogni, ed una volta premuto lo sciacquone, irrimediabilmente l’acquadella tazza del water non ne ha voluto sapere di scendere e defluire. Bene, sangue freddo e niente panico: la scena che vi si presenterà davanti ai vostri occhi, altro non è che una delle rogne più comuni che succede quando il vostro water è intasato. Se, ovviamente, questo “incidente” succede in casa vostra e siete voi i protagonisti di questa scenetta che talvolta assume i contorni di un siparietto tragicomico, niente paura, basterà un po’ di pazienza per rimediare al danno. Il guaio avviene quando tutto ciò succede in casa altrui, in cui siamo però sempre noi i protagonisti di una scena più che imbarazzante. Anche in questo caso, non allarmatevi, e non addossatevi alcuna colpa. A meno che non abbiate gettato dentro qualcosa che solitamente non andrebbe fatto (assorbenti appallottolati in primis), probabilmente sarebbe accaduto alla prima persona che prima o dopo di voi avrebbe utilizzato il bagno.

Nella maggior parte dei casi, dunque, il problema sarà risolvibile senza bisogno di chiamare necessariamente il vostro idraulico di fiducia, che tuttavia vi farebbe pagare per questo lavoro una considerevole somma di denaro.

Effettivamente, per far fronte al problema, abbiamo a disposizione diverse soluzioni: andiamole a vedere insieme all’interno di questa guida.

  • La prima domanda che indubbiamente ci faremo, di fronte al nostro wc intasato sarà: come liberare subito l’ingorgo? Se si tratta di una piccola occlusione, allora siamo fortunati, e potremmo cavarcela quasi subito; ciò che ci occorre, sarà la classica ventosa in gomma caratterizzata dal lungo manico in legno (si tratta, in sostanza, del classico sturalavandini) . Se siamo fortunati, l’ingorgo potrà essere ripristinato con pochissime azioni.
  • Se l’utilizzo dello sturalavandini non ha avuto esito positivo, è giunto il momento di affidarci al filo di ferro, vendibile in ferramente e che si spera di avere già in casa al momento del bisogno. Pieghiamolo al fine di farlo scorrere all’interno del nostro wc, fino al foro, cercando di fare un po’ di pressione nel momento in cui andremo a sentire la presenza di “corpi” che vanno ad intasare il wc. Se si tratta di carta, quasi sicuramente si sgretolerà, facendo così scendere lentamente un po’ di acqua.
  • A questo punto, indossando dei guanti, potrete provare a compiere l’operazione indubbiamente meno gradita ma utile al fine di comprendere l’entità del problema. Immergete la mano fino al foro e cercate di estrarre, per quanto possibile, ciò che va ad ostruire il vostro wc. Se si tratta di assorbenti o altri rifiuti sbadatamente finiti nel “cestino” sbagliato, la colpa sarà indubbiamente vostra.
  • In caso di carta e resti organici, se non riuscite a sbloccare ancora del tutto l’occlusione, provate con il metodo dell’acqua calda: tale suggerimento, adottatelo solo se siete certi che l’acqua bollente non vada a danneggiare la tazza del vostro wc e le tubature, poiché il rischio, in questo caso, potrebbe essere alto. Dopo aver scaldato un pentola colma d’acqua, versatela all’interno ed attendete qualche minuto. Successivamente, con lo scopettone o con il filo di ferro, provate a spingere un po’. Generalmente, dopo aver premuto lo sciacquone, avverrà il miracoloso risucchio improvviso che vi salverà così la giornata. Vi ricordo, tuttavia, che questo è uno di quei metodi casalinghi fortemente sconsigliato proprio a causa dei potenziali danni ai quali potrete andare incontro.
  • Se, nonostante questi metodi, il problema è migliorato ma non risolto del tutto, allora agite utilizzando i classici prodotti chimici (liquidi, in polvere o gel), vendibili nei supermercati e nelle ferramenta, seguendo le istruzioni riportate sulla confezione, ripetendo l’operazione più volte nell’arco della giornata.
  • Dopo averle provate tutte, se proprio non siete riusciti a far fronte all’inconveniente, non vi resta, a malincuore, che rivolgervi a degli idraulici. Ricordate, infine, di non gettare mai rifiuti diversi dalla carta, i quali invece andranno depositati nell’apposito cestino che è sempre consigliabile avere nel nostro bagno.

Water Closet Intasato Genova

Print Friendly, PDF & Email
Summary
Review Date
Reviewed Item
Water Closet Intasato Genova
Author Rating
51star1star1star1star1star
Chiama Ora 24h su 24